Avviso pubblico, Contributi nuove imprese giovani stranieri

Sono stati riaperti i termini di presentazione delle domande dell’Avviso pubblico “Contributi e servizi per nuove imprese o per autoimpiego a giovani stranieri 18/30 anni di Paesi non UE o a giovani 18/30 anni con origini da Paesi non UE con cittadinanza italiana acquisita dopo la nascita”.
Rifinanziato con oltre 
1.200.000,00 euro, il ministero del Lavoro e delle Politiche SocialiDirezione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione con il Fondo Nazionale Politiche Migratorie anche per questa volta si avvarrà del supporto, in qualità di ente erogatore, di Italia Lavoro S.p.A. e quale ente gestore della RTI composta da: Business Value S.r.l. (mandataria), Eyes S.r.l., Dedalus Coop. Soc., C.Borgomeo & Co. S.r.l cui spetta la promozione, selezione, supporto tecnico e monitoraggio dei progetti di creazione d’impresa o autoimpiego. A tale raggruppamento sarà affidato il servizio di assistenza tecnica per l’inserimento di giovani migranti di seconda generazione (2g).
La nuova scadenza per la presentazione on line delle domande è il 31 maggio 2016, ma diamo uno sguardo alla scheda:

SCHEDA  
 OBIETTIVI Finanziare nuove iniziative imprenditoriali o di auto-impiego presentate da giovani stranieri di età compresa tra i 18 e i 30 residenti nelle regioni Lazio, Campania e Sicilia. Il progetto mira a finanziare almeno 160 giovani, assegnando un contributo a fondo perduto di massimo 10.000,00 euro a persona. I beneficiari verranno inoltre affiancati nelle fasi di presentazione, gestione e rendicontazione del progetto da un team di esperti.
Il progetto offre un supporto concreto ai disoccupati e inoccupati per agevolarli nel processo di inserimento nel mondo del lavoro.
 BENEFICIARI Giovani stranieri cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione Europea di età compresa tra i 18 e i 30 anni titolari di un regolare permesso di soggiorno che consenta l’esercizio di attività di lavoro autonomo, ovvero giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni con origini da paesi non appartenenti all’Unione Europea che abbiano acquisito la cittadinanza italiana successivamente alla nascita; residenti nelle Regioni: Lazio, Campania, Sicilia;  in stato di inoccupazione o di disoccupazione.
Si precisa che i beneficiari si obbligano a realizzare il progetto d’impresa approvato, unitamente agli investimenti ivi previsti ma soprattutto ad avviare le attività di impresa entro il termine perentorio del 30.06.2016.
SERIVIZI  EROGABILI Ai beneficiari ammessi verranno erogati servizi di tutoraggio, consulenza e monitoraggio. In particolare l’Ente Gestore proporrà servizi di orientamento, assistenza e tutoraggio al consolidamento e allo sviluppo dell’iniziativa. Saranno erogati servizi quali:
• attività di networking e di messa in rete delle esperienze dei beneficiari;
• workshop e seminari;
• incontri individuali di ‘mentoring’ sul progetto d’impresa e la sua realizzazione;
• incontri individuali sulla gestione amministrativa dei finanziamenti erogati.
Ulteriori dettagli sono specificati sull’avviso.
TIPOLOGIE
DI
IMPRESA
Sono ammesse le seguenti tipologie d’impresa, costituite dopo la presentazione della domanda:
ditta individuale;
società di persone (snc e sas) nelle quali i giovani rappresentino la maggioranza numerica dei componenti della compagine sociale e detengano la maggioranza delle quote;
società cooperative in cui i giovani devono costituire la maggioranza numerica dei soci e rappresentino almeno il 60% del Consiglio di Amministrazione;
società di capitale nella sola forma di SRL semplificata (ai sensi Legge 99/2013) nelle quali i giovani rappresentino la maggioranza numerica dei componenti della compagine sociale e detengano la maggioranza delle quote.
 LOCALIZZAZIONE Le sedi operative e legali dovranno essere domiciliate in una delle regioni della sperimentazione del progetto, ossia: Lazio, Campania e Sicilia.
 RISORSE La dotazione finanziaria è pari a € 1.273.000,00 (un milione duecento settanta tremila /00 euro). Per il finanziamento di percorsi sostenibili di auto imprenditorialità e auto impiego si prevede la concessione di una dote individuale del valore massimo di €10.000,00(diecimila/00), a copertura:
• delle spese di investimento realizzate;
• degli oneri connessi alle polizze fideiussorie ed assicurative richieste per l’erogazione del contributo. Per tale tipologia di spesa, il costo massimo ammissibile è di euro 800,00(ottocento/00).
Le spese di investimento verranno riconosciute esclusivamente per l’acquisto di beni inerenti all’esercizio dell’attività di impresa, con esclusione dei beni destinati ad uso promiscuo.
Nel caso in cui l’attività di impresa assuma un profilo giuridico societario, sarà possibile cumulare le doti individuali dei beneficiari appartenenti alla compagine sociale, sino ad un massimo di euro 50.000,00 (cinquantamila/00).
Le risorse saranno erogate come contributo a fondo perduto, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, utilizzando una procedura a sportello con valutazione delle candidature, seguendo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.
I contributi previsti ricadono negli aiuti “de minimis”.
 PROCEDURE Le domande dovranno essere presentate on-line entro e non oltre il 31.05.2016 attraverso il sito www.giovani2g.it a partire dalla pubblicazione dell’Avviso. La compilazione della domanda on line prevede la Domanda di Partecipazione e il Formulario di progetto. Le domande dovranno essere recapitate a rischio del mittente presso la sede del capofila di progetto, Business Value s.r.l., Via di Panico 54, CAP 00186 – Roma, in un plico in busta chiusa.
 INFORMAZIONI Scarica Avviso Pubblico: www.giovani2g.it – www.italialavoro.it.
Allegati
Sezione FAQ: avvisi@giovani2g.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.